Area Agenzia

     
    it en de

    Che cos'è lo stage?

    Lo stage o tirocinio può essere una interessante opportunità per conoscere il mondo del lavoro e per realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro.
    La finalità dello stage è quella di far conoscere la realtà del mondo del lavoro e far acquisire, a chi non ha esperienza, gli elementi applicativi di una specifica attività.

    I tirocini formativi possono avere valore di credito formativo, oltre ad ”arricchire” il Curriculum Vitae del candidato.


    Chi può fare uno stage?

    Lo stage si rivolge a tutti coloro che stanno svolgendo un periodo di formazione (scolastica o universitaria) o che hanno già terminato il ciclo di studi ed intendano acquisire esperienza “sul campo” in un determinato ambito professionale.
    Possono fare uno stage anche i lavoratori inoccupati o disoccupati, le persone svantaggiate ed i portatori di handicap.


    Chi è lo stager

    In generale lo stage si rivolge a giovani che stanno svolgendo un periodo di formazione o che hanno terminato il ciclo di studio. L’art. 7 D. M. 142 definisce chiaramente chi sono i beneficiari degli stage e determina inoltre la durata massima degli stage a seconda del tirocinante.
    La legge non impone un limite minimo ma solo una durata massima, che varia da 4 mesi a 12 mesi, che non può essere superata se lo stage viene svolto all’interno della stessa azienda.

    Non ci sono invece vincoli sul numero di stage che una persona può svolgere nel corso del suo percorso di studio.
    Se nel progetto formativo la durata dello stage è inferiore a quella massima prevista dalla legge, è possibile chiedere una proroga dello stage all’ente formatore.
    Andranno in questo caso rieseguite tutte le formalità previste per l’attivazione dello stage.
    Nel caso di assenza per maternità o per assolvimento degli obblighi militari lo stager può chiedere una momentanea interruzione dello stage e riprenderlo dopo la sospensione.


    Cosa sono i crediti formativi?

    La legge (D.P.R. del 23/7/98 n. 323 art. 12; D.M. 10/2/99 n. 34 e il D.L.: 25/3/98 n.142 art. 9 c. 3) prevede che il periodo di stage possa avere uno specifico valore all’interno del percorso di studi, denominato “credito formativo”.
    Per essere considerato tale, lo stage dovrà essere qualificato, debitamente documentato e coerente con il tipo di studi.
    Il credito formativo permette allo studente dell’ultimo anno della scuola media superiore di ottenere un punteggio che si aggiunge al punteggio riportato nelle prove scritte ed orali dell’esame di maturità.
    Nelle Università la modalità secondo la quale viene convertita l’esperienza di stage in punteggio di esame o laurea viene stabilita autonomamente da ogni Accademia.

    STAGE FORMATIVI

    Voglio contattarvi per avere piu' informazioni

    •  Servizio Clienti: +39 055 09 80 027   Email: info@italianhotelgroup.net